Tiroide e donna: un legame per la vita!

Una corretta funzione tiroidea è fondamentale per il benessere generale dell’individuo, dalla vita fetale all’età geriatrica.
In Italia, le patologie tiroidee (es. noduli, tiroiditi, ipotiroidismo, ipertiroidismo) colpiscono il 10-20% circa della popolazione e sono molto diffuse soprattutto nel sesso femminile e dopo i 50 anni.
La tiroide è coinvolta nella regolazione del metabolismo e nel funzionamento di diversi apparati. Infatti, gli ormoni tiroidei svolgono un ruolo importante nella crescita, nella maturazione neuronale, nel metabolismo, nella termoregolazione, nella funzione cardiaca, come anche nella riproduzione maschile e femminile.
Nella donna, gli ormoni tiroidei contribuiscono al corretto sviluppo delle ovaie e degli ovociti e possono influenzare il ciclo mestruale e la fertilità. Per contro, la presenza di disfunzioni tiroidee può associarsi ad irregolarità mestruali, anovulazione, infertilità, aumentato rischio di aborto spontaneo o di altre complicanze nel corso della gravidanza. Inoltre, gli ormoni tiroidei materni sono necessari per lo sviluppo del sistema nervoso del feto nel primo trimestre di gravidanza.
Con l’avanzare dell’età, una buona funzione tiroidea contribuisce a regolare i processi metabolici e i livelli di colesterolo nel sangue, la contrattilità cardiaca e il tono vascolare con un impatto importante sull’efficienza fisica, sul sistema cardiovascolare e sull’omeostasi ossea.
Appare quindi evidente come le disfunzioni tiroidee possano incidere sulle diverse funzioni dell’organismo. Per questo è bene non trascurarle e sottoporsi a controlli endocrinologici periodici, soprattutto nelle fasi più delicate della vita quali l’epoca pre-concezionale, la gravidanza e la menopausa.

Dott.ssa Giulia IZZO, medico chirurgo e specialista in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo (AV-4246)

Il professionista

Dott.ssa Giulia IZZO 

Curriculum

La Dott.ssa Giulia IZZO, nell’anno 2014, consegue la laurea in Medicina e Chirurgia con votazione di 110/110 e lode presso l’Università degli Studi di Salerno e l’abilitazione all’esercizio della professione di Medico Chirurgo. 

Nell’anno 2019, consegue il diploma di specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo con votazione di 70/70 e lode presso l’Università degli Studi di Catania – sede aggregata di Catanzaro.

Nel novembre 2019/2020, è assegnista di ricerca MED/13 – Endocrinologia presso l’Università di Magna Græcia di Catanzaro.

Nell’anno 2020, consegue il Diploma di Perfezionamento Universitario in “Diete e Terapie Nutrizionali Chetogeniche” presso l’Università degli Studi di Salerno.

Interesse scientifico nell’ambito dell’andrologia, della medicina della sessualità e dell’endocrinologia geriatrica. 

Formazione clinica in endocrinologia, andrologia, diabetologia e terapie chetogeniche. 

Socio ordinario della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (SIAMS) e della Società Italiana di Endocrinologia (SIE). 

Segretario Androyoung Sezione SIAMS Calabria dal 2017 e membro della Commissione Nazionale Androyoung SIAMS dal 2018. 

Cultore della materia in Endocrinologia presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università Magna Græcia di Catanzaro.

Autrice e coautrice di pubblicazioni scientifiche nell’ambito dell’andrologia e della medicina della sessualità, dell’endocrinologia geriatrica, della neuropsicoendocrinologia, della patologia tiroidea e delle scienze motorie. 

contattaci per avere maggiori informazioni

+39  3511467957 | 089 2147705

info@eumedstudio.it | eumedstudio@pec.it

dove siamo

Via San Leonardo 161 | I Piano

Località FUORNISALERNO

(sopra rivenditore Zanussi – accanto alla sede Würth)

Call Now ButtonCHIAMACI, clicca qui